visita-palazzo-dolmabahce-istanbul-turchia-

Il Palazzo Dolmabahçe si trova ai margini del Bosforo, sul lato europeo, nel distretto di Beşiktaş. Questa residenza maestosa è un gioiello architettonico che testimonia il passato glorioso dell’Impero Ottomano. In questo articolo, esploreremo la storia, l’architettura e le principali attrazioni di questo magnifico palazzo, fornendo tutte le informazioni necessarie per una visita indimenticabile.

Storia del Palazzo Dolmabahçe

Il Palazzo Dolmabahçe, situato sulle rive del Bosforo, è uno dei palazzi più straordinari di Istanbul. Costruito nel XIX secolo, fu commissionato dal sultano Abdulmecid I con l’obiettivo di creare una dimora grandiosa che potesse competere con i palazzi europei dell’epoca. Il progetto fu affidato agli architetti Garabet Balyan e suo figlio Nigoğayos Balyan, rinomati per le loro opere di architettura ottomana.

La costruzione del palazzo iniziò nel 1843 e richiese un’enorme quantità di risorse e manodopera per essere completata. Si stima che siano stati impiegati oltre 14.000 operai per la sua realizzazione.

Il palazzo servì come centro di potere per l’Impero Ottomano fino al 1922, quando la Turchia divenne una repubblica.

Cosa vedere durante la visita del Palazzo Dolmabahçe

Il Palazzo Dolmabahçe è un mix di stili barocco, rococò e neoclassico, con alcuni elementi tradizionali dell’architettura ottomana. Con una superficie di 45.000 m2 il palazzo comprendente 285 camere, 44 sale, 6 hammam e 68 bagni.

Le porte imperiali del palazzo non si affacciano direttamente sull’ingresso del palazzo, ma invitano ad entrare prima nei giardini. Ce ne sono 10 (6 sul lato terra e 4 sul lato mare).

La facciata in marmo bianco di 278 metri del Palazzo offre una magnifica vista sul Bosforo in uno splendido giardino con laghetti e fontane, racchiuso da un imponente cancello lungo 600 metri.

Un elemento distintivo del Palazzo Dolmabahçe è l’orologio sulla facciata principale. Questo orologio, che risale al periodo di costruzione del palazzo, è stato realizzato da un orologiaio svizzero e mostra un’eccellente precisione meccanica. L’orologio è un simbolo di modernità e innovazione per l’epoca, in linea con la volontà dei sultani ottomani di portare l’Impero verso l’Occidente.

Il Palazzo Dolmabahce è composto da quattro parti:

  • Selamlik
  • L’harem e gli appartamenti della famiglia del Sultano
  • Torre dell’orologio 
  • Padiglione di Cristallo

L’interno del palazzo è altrettanto magnifico, con ricchi dettagli e materiali pregiati. I visitatori saranno affascinati dalla ricchezza delle decorazioni, dai soffitti affrescati, dai lampadari sfarzosi e dai pavimenti in marmo lussuosamente lavorato.

Durante la visita al Palazzo Dolmabahçe, ci sono diverse attrazioni che non dovreste assolutamente perdere.

La Sala del Trono

Una delle caratteristiche più iconiche del palazzo è la Sala del Trono, con un soffitto mozzafiato decorato con 14 tonnellate di oro. Al centro della sala si trova il trono del sultano, circondato da splendidi arredi e dettagli scolpiti. Il trono stesso è un capolavoro di artigianato, con una struttura imponente e intricati dettagli decorativi. Lampadari sfarzosi pendono dal soffitto. Ricchi tessuti, tendaggi drappeggiati, opere d’arte e dipinti preziosi adornano le pareti, aggiungendo una dimensione culturale e artistica alla sala.

La Sala da Ballo Ciragan

La Sala da Ballo Ciragan è una delle attrazioni più affascinanti e incantevoli all’interno del Palazzo Dolmabahçe. Durante l’era ottomana era il cuore pulsante delle feste e degli eventi di spicco. Ospitava gli ospiti di alto rango, nobili, diplomatici e membri della corte, che si riunivano per ballare, divertirsi e socializzare.

Appena si entra nella sala, l’attenzione viene immediatamente catturata dai lampadari di cristallo scintillante che illuminano l’intero ambiente con una luce magica. E poi pavimento in parquet, elegantemente lavorato, una grande pista da ballo, circondata da sontuose colonne decorate e alti specchi, che creano un effetto visivo di ampiezza e splendore.

Oltre alla sua bellezza interna, la Sala da Ballo Ciragan offre anche una vista spettacolare sul Bosforo grazie allee ampie finestre che circondano la sala.

I lampadari del Palazzo Dolmabahçe

Il Palazzo Dolmabahçe ospita una delle più grandi collezioni al mondo di lampadari di cristallo Baccarat e di cristallo di Boemia. Ci sono 36 lampadari di cristallo e 581 şamdan (lampade di cristallo in piedi) che decorano il Palazzo.

Il più grande lampadario di cristallo di Boemia del mondo, si trova nella grande Sala delle Cerimonie, pesa 4500 kg ed è composto da 750 lampadine.

Inoltre, il palazzo ospita una vasta collezione di opere d’arte, compresi dipinti, sculture e tappeti pregiati, che testimoniano l’arte e la cultura dell’epoca.

Harem di Dolmabahçe

L’Harem di Dolmabahçe era un luogo di grande lusso e raffinatezza, ed era destinato alle consorti del sultano, alle sue figlie e a molte altre donne che facevano parte della sua corte. Era un ambiente separato e protetto, accessibile solo alle donne e al sultano stesso.

Esplorando l’Harem, si viene accolti da un’atmosfera di intimità e mistero. Gli appartamenti delle donne erano decorati con lussuosi tessuti, tappeti pregiati e mobili eleganti. Le stanze erano arricchite da affreschi, stucchi, mosaici e dipinti che raccontavano storie di amore, mitologia e natura.

Giardini e paesaggio

I giardini del Palazzo Dolmabahçe sono un’oasi di tranquillità e bellezza. Con una vista spettacolare sul Bosforo, questi giardini ben curati offrono un luogo ideale per una passeggiata rilassante dopo la visita all’interno del palazzo. Gli alberi secolari, le fontane eleganti e le aiuole fiorite creano un ambiente incantevole e invitante.

Informazioni pratiche per la visita

Prima di visitare il Palazzo Dolmabahçe, è importante prendere in considerazione alcune informazioni pratiche:

Orari di apertura del Palazzo Dolmabahçe

Il palazzo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì. Gli orari di apertura variano a seconda della stagione, quindi è consigliabile controllare il sito ufficiale.

Da martedì a domenica: dalle 9:00 alle 16:00
In inverno fino alle 15:00

Guida turistica

Per una comprensione completa della storia e dell’importanza del palazzo, è consigliabile prenotare un tour organizzato con una guida turistica. Le guide esperte possono fornire informazioni dettagliate e racconti interessanti che arricchiranno la vostra esperienza.

Biglietti d’ingresso

I biglietti per il Palazzo Dolmabahçe possono essere acquistati direttamente sul posto o online in anticipo. I prezzi variano a seconda del tipo di visita, che può includere l’accesso solo al palazzo o anche ai giardini.

Biglietto Selamlık + Harem + Museo della pittura (valido per una settimana)

Prezzo del biglietto per i visitatori nazionali – 140 TL
Prezzo del biglietto per i visitatori stranieri – 650 TL

Come arrivare

Il Palazzo Dolmabahçe si trova nel quartiere di Beşiktaş, a Istanbul. Nonostante si trovi in una zona un po’ più appartata rispetto alle principali aree turistiche della città è molto facile da raggiungere. La fermata più vicina è Kabatas, che è ben collegata al resto della città. Ci sono diverse opzioni per arrivare al palazzo:

Funicolare – Chi si trova nella zona di Taksim, può prendere il funicolare che collega direttamente Taksim a Kabatas.

Traghetto – Se ci si trova sulla sponda opposta del Bosforo, ad esempio a Uskudar, si può prendere un traghetto per arrivare a Kabatas. I traghetti a Istanbul sono molto popolari e offrono un modo pittoresco per attraversare il Bosforo e ammirare il panorama della città.

Tram – Chi si trova nella zona di Karaköy o nella zona di Sultanahmet, può prendere il tram per arrivare a Kabatas. Il tram è un mezzo di trasporto efficiente e conveniente, e permette di spostarsi agevolmente in diverse zone della città.

Autobus – Ci sono numerosi autobus che collegano Kabatas ad altre zone di Istanbul. Per vedere il percorso da fare si può consultare il servizio Google Maps o la pagina dei trasporti di Istanbul.

Taxi – Prendere un taxi è un’opzione comoda per raggiungere il Palazzo Dolmabahçe. È possibile chiamare un taxi o prendere uno direttamente dalla strada. Assicurarsi di utilizzare taxi ufficiali con tassametro o concordare una tariffa prima di salire a bordo.

Tour organizzati – Molte agenzie di viaggio offrono tour organizzati che includono il Palazzo Dolmabahçe come parte dell’itinerario.

Autobus turistici – Gli autobus turistici sono progettati appositamente per i visitatori e offrono un servizio di trasporto comodo con diverse fermate turistiche lungo il percorso.

Accessibilità

Il palazzo è accessibile per i visitatori con mobilità ridotta. Ci sono ascensori e rampe per facilitare l’accesso alle diverse aree del palazzo. È consigliabile contattare in anticipo il palazzo per richiedere ulteriori informazioni sull’accessibilità.

Prenota il tuo hotel o appartamento a Istanbul

visita-palazzo-dolmabahce-istanbul-turchia-
Palazzo Dolmabahçe Istanbul, Turchia – Foto da Depositphotos
Un pensiero su “Visita Palazzo Dolmabahçe: Tutto quello che devi sapere”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.