Come spostarsi in Turchia: in macchina, treno, bus, aereo

La Turchia è un paese enorme con una grande diversità di paesaggi e attrazioni. Durante la visita non vi limitate a visitare solo le principali città, come Istanbul, Antalya o Izmir, ma partite anche alla scoperta degli spettacolari paesaggi rocciosi della Cappadocia o delle splendide spiagge di Fethiye, ad esempio. Nonostante le grandi dimensioni del paese è molto facile viaggiare da una parte all’altra. In seguito spiegheremo come spostarsi in Turchia, quali sono i migliori mezzi di trasporto da utilizzare.

Come spostarsi in Turchia in aereo

Le distanze in Turchia sono molto grandi. Pertanto, se state pianificando di visitare luoghi distanti tra loro o se avete poco tempo, l’opzione migliore da scegliere è l’aereo.

La Turchia ha 55 aeroporti, con Istanbul, Izmir, Dalaman e Bodrum tra i più trafficati, collegati tra loro con voli frequenti. Potete, quindi, volare rapidamente e facilmente tra la maggior parte delle principali città della Turchia con la compagnia aerea nazionale Turkish Airlines o le compagnie aeree locali Pegasus Airlines, Sun Express, Atlas Global, Onur Air e Anadolu Jet.

I voli interni sono molto economici e spesso offrono servizi migliori di quelli internazionali. Nella loro tariffa è compreso anche il bagaglio da imbarcare di 15 chili e i prezzi delle cose a bordo sono molto più bassi che quelli nei voli internazionali.

Per trovare buone offerte è necessario prenotare in anticipo ed evitare di viaggiare durante uno dei principali giorni festivi, feste nazionali e religiose. I biglietti possono essere acquistati online.

Trova qui il tuo volo per spostarti in Turchia

Spostarsi in Turchia in autobus e in dolmuş

Se non si ha un tempo limitato per viaggiare, non si deve esitare a prendere gli autobus. I paesaggi della Turchia sono incredibilmente belli.

Il servizio è fornito da società private ed è relativamente economico. Inoltre, gli autobus in Turchia offrono un ottimo servizio a bordo: Wi-Fi gratuito, schermi TV (per i viaggi lunghi, i film sono in turco), porta USB o presa per ricaricare i dispositivi elettronici e snack e bevande offerte gratuitamente.

Le compagnie principali sono Metro, Pamukkale, Kamil Koç e Kontur, tutte hanno prezzi e servizi simili e operano a livello nazionale. A livello regionale ci sono altre compagnie, come Istanbul Seyahat a Istanbul. Per lunghe distanze i bus viaggiano spesso di notte, ma le soste sono frequenti.

L’autobus è un mezzo di trasporto molto popolare in Turchia, quindi è meglio prenotare il biglietto il prima possibile.

I biglietti si possono acquistare direttamente alla stazione degli autobus, alle filiali che le compagnie hanno nel centro o presso un’agenzia di viaggi. Nelle grandi città le stazioni degli autobus sono molto lontane dal centro città. Pertanto, le principali aziende offrono servizi di trasferimento dai loro negozi situati nel centro fino alla stazione.

Link utili:

Kamil Koc www.kamilkoc.com.tr
Metro Turizm www.metroturizm.com.tr
Ulusoy www.ulusoy.com.tr

Per viaggi brevi si possono prendere i dolmuş. Si tratta di minibus che raggiungono le parti dove il trasporto pubblico di solito non arriva, all’interno delle grandi città e dal centro verso la periferia. Sono riconoscibili dai loro colore di blu e seguono un itinerario fisso specifico.I passeggeri possono salire o scendere ogni volta che desiderano informando l’autista.

Sono un mezzo di trasporto molto pratico e molto economico rispetto ad un tassì. Ogni passeggero paga secondo la distanza percorsa fino alla specifica fermata. Le tariffe sono fissate dai comuni.


Come spostarsi in Turchia in auto

Se si desidera viaggiare comodamente, con i propri ritmi e raggiungere ogni angolo, allora si deve scegliere di noleggiare un’auto. È la soluzione migliore per visitare il paese ma non la più economica. I prezzi sono simili a quelli pratticati in Europa. Conta circa 100-150 TL al giorno per un’auto media.

I servizi di noleggio auto sono disponibili nei centri città o vicino agli aeroporti, le stazioni degli autobus e dei treni.

Prestare molta attenzione ai contratti assicurativi. Di solito coprono l’auto, ma raramente i conducenti, o almeno in modo limitato. Di conseguenza, spesso viene offerta un’assicurazione opzionale.

Un GPS può essere utile nelle grandi città in pieno cambiamento.

Le grandi aziende possono permettere di restituire il veicolo in una città diversa da dove è stato prelevato a fronte del pagamento di un supplemento.

I contratti di locazione non consentono viaggi in un paese vicino. Impossibile prendere il traghetto con un’auto a noleggio per raggiungere un’isola greca.

Strade in Turchia

Se siete preoccupati per lo stato delle strade, non avete nulla da temere. Tutto è molto ben collegato e ci sono autostrade che collegano le grandi città. Le strade principali sono in buone condizioni e ben segnalate. Da tenere presente, tuttavia, che gli ingorghi sono comuni, soprattutto nelle grandi città.

IMPORTANTE:

La maggior parte delle autostrade sono a pagamento (non sono costose). Ma attenzione, non si può pagare in contanti. Si paga con una carta kartı HGS. Per coloro che hanno il proprio veicolo, questa carta può essere acquistata in banche, uffici postali e in alcune stazioni di servizio (circa 8 TL). La prima volta, deve essere accreditato un importo minimo di 50 TL. Successivamente si ricarica l’importo che si desidera.

Quando si noleggia una macchina bisogna chiedere al noleggiatore se l’auto ha una carta kartı HGS, necessaria per pagare i pedaggi. Detto questo, la maggior parte delle auto a noleggio è dotata di un badge che apre automaticamente il cancello. Pagherete l’importo direttamente al locatario alla fine del noleggio.  

Guidare in Turchia

La velocità è limitata a 50 km/h in città, 90 km/h sulle strade nazionali e 130 km sulle autostrade. In Turchia si guida a destra. Ci sono diversi controlli radar, quindi bisogna fare attenzione a rispettare i limiti di velocità. Non c’è nessun problema a fare rifornimento. Le stazioni di servizio si sono moltiplicate e si trovano facilmente in tutto il paese.

Noleggia un auto in Turchia

Come spostarsi in Turchia in treno

La rete ferroviaria in Turchia non è molto sviluppata e in alcune parti è addirittura inesistente. Tuttavia, si sta modernizzando a poco a poco con la costruzione di linee ad alta velocità. Nel 2023, tutte le regioni del paese saranno coperte da una rete ferroviaria ad alta velocità.

Sono pochi i viaggiatori stranieri che si spostano in Turchia in treno ed è un vero peccato. Come per i viaggi su strada, ci sono paesaggi meravigliosi!

È vero che il treno ha lo svantaggio di fermarsi in ogni città e questo lo rende un mezzo di trasporto più lento rispetto ad altre opzioni, ma può essere molto più economico dell’autobus per i viaggi brevi.

Su alcuni percorsi lunghi ci sono comodi treni per dormire. Sono ottimi i treni ad alta velocità tra Istanbul, Ankara, Konya ed Eskisehir. Il viaggio è confortevole e dura solo un paio d’ore.

I biglietti si possono acquistare alla stazione (le principali stazioni dispongono di biglietterie automatiche), online tramite il sito delle Ferrovie dello Stato turco, ora disponibile in inglese, oppure nelle agenzie di viaggio locali.


Spostarsi con tour organizzati

Un’altra opzione per spostarsi in Turchia è prenotare le escursioni organizzate da Istanbul. Ci sono viaggi organizzati di diversi giorni (anche una settimana) verso le principali destinazioni turistiche. I tour organizzati sono adatti soprattutto per chi ha poco tempo e non vuole stressarsi a programmare tutto da solo.

Scopri tutti i tour per visitare la Turchia

Spostarsi in traghetto o barca

Un viaggio in traghetto  è un modo molto piacevole per scoprire la Turchia. I traghetti sono soprattutto un must a Istanbul e operano tra Eminonu, Karakoy e Besiktas sulla costa europea e Kadikoy e Uskudar nella parte asiatica.

Altri traghetti  servono non solo la regione di Marmara, intorno a Istanbul, ma anche le principali citta costiere turche, nell’Egeo e nel Mediterraneo. Non mancano anche i collegamenti con i porti europei e con le vicine isole greche.

Scopri tutte le rotte dei traghetti

 

 

 

come-arrivare-spostarsi-in-Turchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.