Visitare Antalya: cosa vedere e come arrivare

Antalya è una città situata sulla costa mediterranea della Turchia, nel sud della penisola dell’Anatolia. È capoluogo dell’omonima provincia ed ha dato il nome anche a uno dei più grandi golfi della suddetta costa, il Golfo di Antalya.

La città si erge su ripide rocce ed è circondata dalle montagne del Tauro, che corrono parallele al mare da est a ovest, formando un bellissimo paesaggio nel parco nazionale costiero di Beydağları. Laggiù, tra il mare e le rocce, c’è ancora spazio per spiagge, calette e ampi corridoi di sabbia chiara e acqua turchese.

Antalya fu fondata nel II secolo a.C. dal re di Pergamo, Attalo II, che lo chiamò Attaleia. Successivamente fu occupata da romani, bizantini e selgiuchidi, fino a quando non cadde nelle mani degli ottomani.

Oggi Antalya è una città affascinante piena di vita e storia, diventando anche una delle principali enclavi turistiche della Turchia e una delle località balneari più famose. La combinazione di sole, di un mare azzurro e delle montagne intorno, coperte di alberi, rendono la zona unica e questa città molto accogliente …

cosa-vedere-antalya-montagne-mare

Cosa vedere ad Antalya

La Città Vecchia (Kaleiçi)

La città vecchia di Antalya, chiamata Kaleici, è un labirinto di strade pedonali e commerciali. È il centro turistico della città, dotato di numerosi hotel, ristoranti, negozi e un bazar. Il centro storico è costruito su uno sperone roccioso sul lato di una ripida scogliera, al di sotto del quale si trova un vecchio porto, ora riabilitato  e trasformato in un moderno porto turistico. Qui si può noleggiare una barca per andare alle cascate di Duden.

Nel centro storico potete scoprire:

  • le antiche case ottomani che adornano le sue strade pedonali
  • Hidirlik – torre probabilmente costruita nel II secolo per fungere da faro per le navi che si avvicinavano alla costa
  • Torre dell’orologio – situata nella piazza Kalekapisi, è l’unica torre rimasta in piedi che faceva parte del vecchio muro
  • Piazza della Repubblica – da questa piazza inizia la strada commerciale più frequentata della città. Nelle sue vicinanze ci sono un paio di punti panoramici sul porto, sulla città antica e sulle mura.
  • Bazar – Si trova molto vicino anche alla Piazza della Repubblica ed è un’ottimo luogo per comprare dei souvenir.
  • Moschea e minareto di Kesik – È uno degli edifici più antichi della città. I diversi stili che si vedono ci consentono di riconoscere le diverse fasi della costruzione: romana, bizantina, selgiuchide e ottomana.
  • Minareto Yivli – Diventato un simbolo di Antalya questa torre in mattoni rossi, realizzata in pietra e impreziosita da mosaici e piastrelle, completata nel XIII secolo, si erge a 38,1 metri di altezza.

antalya-minareto-yivli-kaleici

La Porta di Adriano

La Porta di Adriano è un arco trionfale in marmo situato a Kaleici, eretto per celebrare l’imperatore romano, che visitò la città nel 130 d.C. Composta da tre archi e alta 14 metri, questa porta segnava l’ingresso all’antica città di Antalya.

Parco Karaalioglu

Bellissimo giardino botanico di alberi esotici e fontane d’acqua che domina la città vecchia e offre uno splendido panorama sul massiccio del Tauro.

I musei di Antalya

Il Museo di Antalya, o semplicemente Antalya Müzesi, è uno dei più grandi musei della Turchia. Si trova nel distretto di Konyaaltı, ha 13 sale espositive, una galleria all’aperto e copre una superficie di 7.000 m². È enorme e ospita importanti collezioni di antichità, dal Paleolitico fino all’Impero ottomano, trovate nella regione (Pergé, Side, Aspendos).

Un’altro museo da visitare è l’Atatürk House Museum, dedicato a Mustafa Kemal Atatürk, il primo presidente della Repubblica turca dopo la caduta dell’Impero ottomano, dal 1924 al 1938.

Chi viaggia con i figli non deve perdersi il Museo del giocattolo.

Museo Kaleiçi è un piccolo museo etnografico nel centro storico dove si spiagano i riti, i costumi e le tradizioni della cultura ottomana.

Spiagge di Antalya

Mermerli è la spiaggia più vicina, una piccola insenatura della città, sotto la scogliera. Se state cercando più tranquillità vi consigliamo Konyaalti, a ovest del centro. È una spiaggia molto più lunga che potreste aver visto in foto, con le montagne Beydağlari sullo sfondo.

Ad est di Antalya si può andare sulla spiaggia di Lara, anche essa molto estesa e molto meno urbanizzata. Accanto alla spiaggia c’è il curioso Sandland dove sono esposte varie sculture di sabbia, vere opere d’arte. È un autentico museo a cielo aperto. Altre spiagge sono Olympos, Alanya Portakal, Alanya Damlatas, Patara…


Cosa vedere nei dintorni di Antalya

Tünektepe – È una nuova funivia che ha aperto all’inizio del 2017 e porta fino a un’altitudine di 650 m con viste imbattibili sulla città e sulle montagne che la circondano (15TL a persona)

L’antica città di Perge – Fu una delle città più importanti del mondo durante il periodo ellenistico.

Il teatro di Aspendos – Una vera meraviglia del periodo greco-romano, un teatro antico ancora oggi utilizzato per spettacoli teatrali, concerti e festival.

L’antica città di Termesos all’interno del Parco Nazionale Güllük Dağı.

Faselide enclave archeologica su una piccola penisola.

Mira –  uno dei siti archeologici più suggestivi della Turchia con le tombe scavate nella roccia.

Kaleköy – un villaggio di fronte all’isola di Kekova. È il posto migliore per esplorare la baia di Kekova.

Le cascate di Duden e Kursunlu ad Antalya e le cascate di Manavgat.

Kemer – ex villaggio di pescatori a 45 km da Antalya, ha una spiaggia pubblica e un grande parco divertimenti.

Belek – questa località balneare della riviera turca è diventata una meta turistica imperdibile.

teatro-aspendos-dintorni-antalya

Cosa vedere nei dintorni di Antalya – Il Teatro di Aspendos


Dove dormire

Antalya è una delle più belle località sulla costa mediterranea, offre una vasta scelta di hotel che possono variare da semplici pensioni ad alberghi 5 stelle. Ogni anno Antalya accoglie milioni di ospiti nei suoi hotel che di solito offrono trattamento all inclusive. Generalmente gli hotel sono situati a Kemer, Belek, Lara, Alanya e Side.

Trova un hotel ad Antalya

Quando visitare Antalya

Antalya ha un’estate calda e un inverno mite e piovoso. La regione è conosciuta per avere quasi 300 giorni di sole all’anno ed è possibile fare il bagno al mare da aprile a novembre. La varietà di paesaggi fa si che mentre alcuni si divertono al mare godendosi il sole in spiaggia, altri, a poca distanza sulle montagne di Taurus, praticano sport invernali come lo sci.


Come arrivare

Via mare

I porti più vicini dove si organizzano viaggi e dove si possono noleggiare barche per raggiungere il porto di Antalya, sono Izmir e Kusadasi sulla costa occidentale e Mersin e Tasucu sulla costa orientale.

È possibile fare anche dei viaggi organizzati che attraversano la bellissima costa del sud della Turchia, o visitare le vicine isole greche come Rodi e Kos noleggiando una barca.

In aereo

L’aeroporto di Antalya dista 13 km dal centro della città e accoglie numerosi voli charter che partono da vari aeroporti in Europa e inoltre è ben collegato molto bene con le principali città turche come Izmir, Ankara e Istanbul con voli diretti.

Trova e prenota un volo per Antalya

 

Via terra

È possibile raggiungere Antalya noleggiando un auto e prendendo l’autostrada con quattro diversi percorsi:

  • La strada che collega Antalya a Anatolia centrale sopra Manavgat – Konya
  • L’autostrada si estende lungo la costa mediterranea e collega Antalya al porto di Mersin nella costa orientale.
  • L’autostrada turistica lungo la costa che collega Antalya alle antiche regioni della Lycia, Ionia e Caria, sulla costa occidentale.
  • La strada principale che avanza verso il nord, che collega Antalya a grandi città della Turchia come Izmir, Ankara e Istanbul.

Tutte le autostrade che collegano Antalya con le varie regioni della Turchia e anche tutte le strade locali nella regione sono asfaltate e buone. Inoltre è possibile utilizzare i numerosi pullman che collegano Antalya con le varie regioni e luoghi turistici come Efeso, Cappadocia, Istanbul.

Il sistema di autobus pubblici è efficiente, economico e conveniente e i turisti possono utilizzarlo con facilità per raggiungere le più importanti destinazioni e attrazioni. La stazione (Otogar) si trova 4 km a nord-ovest della città, a Dumlupinar Bulvari (viale).


Come muoversi

I Dolmus (mini bus locali) sono taxi collettivi che seguono percorsi regolari. Sono i mezzi di trasporto più economici. Per visitare uno degli antichi siti o un villaggio nella regione di Antalya, si va al terminal dei minibus in Ali Cetinkaya Caddesi.

Tram: collega Konyaali alla spiaggia di Lara, costeggiando il centro storico. È una linea di 11 chilometri con 17 stazioni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.