Cosa fare e vedere a Fethiye e nei suoi dintorni

Fu in onore del pilota Fetih Bey che l’antica Telmessos fu ribattezzata Fethiye all’inizio del XX secolo. Questa città di 30.000 abitanti è ospitata in una baia chiusa da dodici isolotti ed è una tappa ideale per esplorare i dintorni.

Le bellissime spiagge, i pendii delle pittoresche montagne, una moltitudine di attrazioni storiche e culturali, un’ottima cucina e una vasta gamma di distrazioni: tutto ciò rende Fethiye uno dei centri termali più popolari in Turchia. Le pinete situate nella zona premontana sono ideali per passeggiare o andare in bicicletta. L’aria è straordinaria e pura, dalle cime delle montagne si può vedere la città e la costa.

Cosa fare e vedere a Fethiye

Fethiye è la città più grande della zona ed è quindi un buon punto di partenza per visitare le attrazioni nei dintorni. La città ospita spiagge, il porto, la stazione degli autobus e negozi, ristoranti, agenzie, ecc. Ed è qui che troverai più cose aperte se viaggi fuori stagione.

Dentro la città di Fethiye

Con le caffetterie, il mercato del pesce, l’hamam del XVI secolo, il mercato delle spezie e il bazar, la città vecchia di Fethiye (Pasapatur) è una rete di stradine pittoresche, piene di colori e edifici tradizionali turchi. Qui si possono acquistare i souvenir e visitare i bar caratteristici che costeggiano i sentieri acciottolati.

cosa-vedere-fethiye

La cosa più straordinaria da fare a Fethiye, all’interno della città, è vedere le tombe rupestri di Licia, un monumento storico unico. Si tratta di una serie di tombe del periodo liciano scavate nella roccia della montagna e risalenti al IV secolo a.C. Sono scolpite piuttosto in alto nelle rocce perchè i Lici credevano che le anime delle persone si innalzassero nel cielo dopo la morte. Pertanto, hanno cercato di costruire tombe il più in alto possibile.

Su una collina, a ridosso del porticciolo di Fethiye, è possibile ammirare i resti di una fortezza costruita nell’antichità dai Cavalieri di Rodi per proteggere la costa.

Se preferisci una buona dose di adrenalina, allora puoi provare a praticare l’attività principale della zona, che è il parapendio. L’intera costa della Licia è molto montuosa e con un’intensa vegetazione verde che contrasta fortemente con il turchese del mare e la sabbia bianca delle spiagge. I paesaggi sono magnifici.

La giornata può concludersi in grande stile con una cena nell’affascinante mercato del pesce della città: si può scegliere direttamente il pesce che si desidera da uno dei pescivendoli, e il ristorante scelto nei dintorni te lo cucina.

Oludeniz

oludeniz-turchia

La meta balneare più famosa è Ölüdeniz sorge alle pendici del Monte Baba ed ospita la più grande spiaggia sabbiosa della zona lungo la quale si estendono ristoranti e centri ricreativi. La spiaggia di Ölüdeniz offre un paesaggio incantevole con sabbia fine e acqua turchese. Qui ci sono diverse scuole di sub e chiunque ha voglia può iscriversi alle lezioni e ammirare le bellezze del mondo sottomarino. Gli appassionati di caccia subacquea e surf possono noleggiare tutta l’attrezzatura necessaria in uno dei centri locali.

Kayaköy

A pochi chilometri da Fethiye troverai Kayaköy, una città abbandonata quasi 100 anni fa che conserva ancora le case e chiese di un’tempo.

La ragione dell’abbandono di questa città fu lo scambio di popolazione nel 1923 tra Turchia e Grecia. Dopo la prima guerra mondiale, tra i numerosi conflitti nati per i confini c’è stato anche quello tra la Grecia e la Turchia, tra il 1919 e il 1922.

Come una delle misure per porre fine al conflitto, fu firmato l’espatrio in Turchia dei cittadini musulmani che vivevano in Grecia e viceversa, i cristiani ortodossi che vivevano in Turchia dovevano andare in Grecia. Pertanto, la popolazione di Kayaköy, a maggioranza cristiana ortodossa, è stata costretta a cambiare residenza e paese.

Per entrare in questo museo a cielo aperto si paga un biglietto di 6 lire e, se non si ha la macchina, si può arrivare a Kayaköy in Dolmus da Fethiye. Costano 6,25 lire e partono ogni ora. Tra le strade fantasma di Kayaköy si nascondono i segni che indicano il percorso della rotta Licia.

La Rotta Licia

Se ti piacciono le escursioni, allora non puoi perderti questa rotta. È un ottimo percorso tra Fethiye e Antalya che corre lungo l’intera costa per più di 500 chilometri ed attraversa foreste mediterranee, scogliere, montagne di quasi 3.000 metri, villaggi di pescatori, aree agricole e rovine delle civiltà della Licia, romana e greca. Un sogno per tutti gli amanti delle escursioni.

Il completamento può richiedere un mese, anche se se non hai così tanto tempo puoi fare alcune delle sue sezioni. È possibile completare, ad esempio, la sezione tra Fethiye e Kayaköy o tra Kayaköy e Ölüdeniz.

La Valle delle Farfalle

Uno dei luoghi più famosi nella baia di Ölüdeniz è la Valle delle Farfalle (Kelebek Vadisi). È una valle tra ripide scogliere a cui è possibile accedere solo in due modi. Il primo è camminando dalla città chiamata Faralya nella parte superiore della montagna. È un percorso per persone esperte, soprattutto quando si risale a Faralya a causa della grande verticalità della parete rocciosa. Se opti per questa opzione, c’è un dolmus tra Fethiye e Faralya (e viceversa).

Il secondo è in barca, ed è un’escursione molto popolare. In estate, di solito è tappa dei tour di un’intera giornata che portano a visitare diverse spiagge (partono da Fethiye e Ölüdeniz), mentre in bassa stagione è l’unica cosa che viene visitata in escursioni di circa tre ore (solo da Ölüdeniz). Le barche raggiungono la spiaggia della valle e ti lasciano tempo libero per viaggiare o godersi il mare.

La Valle delle Farfalle è un’area protetta e per la sua conservazione devi pagare 6 lire a persona per accedervi. In fondo al piccolo sentiero nella valle, c’è una cascata. Qui vivono specie rare di farfalle e molti ricercatori professionisti visitano questi luoghi soprattutto per vedere la rara farfalla tigre.

Gole di Saklıkent

Un altro sito naturale molto piacevole da esplorare: le gole di Saklıkent che si trovano a circa 50 chilometri dalla città di Fethiye, nella provincia di Mulga. Il Saklikent Canyon è uno dei canyon più profondi del mondo che si è formato a causa dell’erosione delle rocce dall’acqua corrente oltre mille anni fa.

È una destinazione popolare soprattutto in estate quando i livelli dell’acqua sono più bassi e si ci si può addentrare per un bel po’ nel canyon, anche fino a 4 chilometri. Lungo il percorso si gode una fantastica vista sulle montagne del Tauro. Ci sono diversi tour di gruppo che possono essere presi dalla città  di Fethiye e consentono ai visitatori di esplorare i principali punti di interesse intorno alle Gole di Saklikent.

Ci sono molti altri luoghi da vedere, spiagge e resti archeologici come Kas, Patara, l’isola di Kekova … che vale la pena includere nel tuo percorso se hai più tempo.

Qual’è il momento migliore per visitare a Fethiye e dintorni

Come ogni cosa, dipende da cosa stai cercando. Durante l’estate la città è più vivace, tutti i negozzi e le varie attività sono aperte. Il dolmus passa con frequenze maggiori e c’è una maggiore offerta di escursioni. Il lato negativo di questo periodo dell’anno è che la città e le attrazioni sono più affollate, fa più caldo e tutto è più costoso.

Fuori stagione tutto è molto più tranquillo, ma ci sono molti negozi chiusi, i dolmus hanno frequenze più basse e ci sono molti tour che non sono disponibili. D’altra parte, puoi avere le spiagge e le attrazioni turistiche tutte per te perché non ci saranno quasi turisti. In più l’acqua del mare sarà fredda.

Durante l’alta stagione è meglio scegliere di soggiornare in un hotel lungo la costa di Fethiye o di Ölüdeniz, mentre durante la bassa stagione la scelta migliore è soggiornare vicino al centro storico della città che è molto più vivace della zona costiera.

Prenota un hotel a Fethiye

 

Come muoversi a Fethiye

Il modo migliore per spostarsi a Fethiye è camminando. Sebbene la città sia piuttosto grande, le aree che offrono interesse al viaggiatore sono facilmente raggiungibili a piedi.

Se non sei amante delle passeggiate o se viaggi nella stagione calda puoi utilizzare i fantastici Dolmus. Questi furgoni collettivi costano 2 TRY (meno di 1 euro) e ti portano quasi ovunque in città. Basta dire all’autista, quando sali, dove vuoi andare e ti dirà se ti porta o no.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.