Pergamo (Bergama) si trova nella Turchia nord-occidentale, non lontano dal Mar Egeo, a 110 km da Izmir. Si tratta di un’antica città greca, costruita su un promontorio sul lato nord del fiume Caicus (ora Bakirçay), che divenne la capitale del regno di Pergamo durante il periodo ellenistico, sotto la dinastia Attalide, 281–133 a.C.

Secondo la leggenda, il fondatore della città è Pergamo, uno dei figli di Andromaca, la leggendaria principessa di Troia. La città di Pergamo era il centro della cultura ellenistica ed era rinomata in epoca ellenica e romana per la sua grande biblioteca e come centro medico dove Galeno pose le basi per la pratica medica.

Pergamo ci ha lasciato una grande eredità culturale: qui è stata inventata la pergamena! La sua biblioteca competeva per importanza con quella di Alessandria, quindi il faraone egiziano proibì l’esportazione di papiri in queste terre. Pertanto, la popolazione fu costretta a produrre un nuovo supporto su cui scrivere e invento appunto la pergamena.

Gli esploratori tedeschi che hanno scoperto le rovine hanno portato via molti fregi, sculture e persino edifici (come l’altare di Zeus), ma c’è ancora molto sul terreno. E la parte migliore è che, oltre a visitare l’Acropoli di Pergamo, puoi visitare altri luoghi di interesse a Bergama, la moderna città della Turchia in cui si trova. Grazie al suo complesso storico e culturale, il sito è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dal 2014.

Cosa vedere a Pergamo

visitare-pergamo-teatro

Pergamo è diviso in quattro zone:

1. la città alta, Acropoli, la città ufficiale, dominio della famiglia reale dove risiedevano re, aristocratici, soldati e una guarnigione
2. Asclepieion (il centro medico)
3. la città bassa tra Asclepieion e il teatro romano, dove si trovava la città romana
4. la città mediana, costruita sui fianchi della collina, tra l’Acropoli e la città bassa.

Parte dell’antica città bassa di Pergamo è ora sepolta sotto la moderna città di Bergama. Sono rimasti solo pochi resti della città romana inferiore, come l’antico tempio di Serapide o la Basilica Rossa. A nord della città sono state individuate tre strutture, un anfiteatro da 50.000 posti, un altro teatro da 30.000 posti e uno stadio.

Dopo aver visitato le rovine dell’Acropoli e dell’Asclepieion, non dimenticare di fare una passeggiata per le vie del centro storico di Bergama.

Centro storico

Passeggiando per le strade labirintiche di Bergama si possono trovare resti romani, come il ponte Tabak, che collega la città con il quartiere greco. Questo quartiere ha case basse e molte di loro sono abbandonate. La ragione si trova nella storia del primo Novecento, quando Grecia e Turchia entrarono in conflitto e si concordo che tutti i turchi che vivevano in Grecia dovevano tornare in Turchia, e tutti i greci che vivevano in Turchia, dovevano spostarsi in Grecia. Quindi, ci sono diversi luoghi che sono stati abbandonati e oggi sono città fantasma (ad esempio Kayakoy, a Fethiye).

La maggior parte del centro storico della città conserva la sua architettura e il suo carattere ottomano, ed è possibile vedere moschee, minareti, il suo grande bazar o antichi hammam (bagni turchi). Qui gli hammam sono molto più economici che in altre città come Istanbul.

Situato su Izmir Caddesi, nel centro della città c’è il Museo Archeologico (Arkeoloji Muzesi). Questo museo contiene tutti i numerosi reperti trovati negli scavi archeologici di Pergamo. C’è un modello in miniatura dell’altare di Zeus (l’originale è a Berlino), e vedrai che le sculture sono legate a quelle trovate negli scavi archeologici di Afrodisia.

Il Tempio di Serapide o Basilica Rossa (Kızıl Avlu)

Il tempio fu costruito durante il regno di Adriano nel II secolo d.C. in onore del dio egizio Serapide. È un edificio imponente e curioso, in mattoni rossi, che ha poco a che fare con il resto della città o con i suoi siti archeologici. Divenuta chiesa in epoca bizantina, una parte di essa è ora una moschea e per questo è chiamata “la casa delle 3 religioni”. Pergamo era una delle sette chiese dell’Apocalisse.

Acropoli di Pergamo

È interessante iniziare la visita di questa antica città turca con la sua acropoli. Si trova su una vetta alta 350 m e vi si accede da una strada asfaltata di circa 6 km. La città alta o Acropoli era la città ufficiale e il dominio della famiglia reale dove risiedevano i re, gli aristocratici, i soldati e una guarnigione. Quasi tutti i monumenti nelle rovine attuali sono di epoca ellenistica tranne il tempio di Traiano.

I percorsi da seguire per visitare l’acropoli sono indicati da cerchi blu e ci sono delle tabelle che danno informazioni sulle strutture e sulle magnifiche rovine.

Tra i luoghi meglio conservati c’è il Tempio di Traiano, di cui rimangono ancora diverse colonne. Iniziato durante il regno di Traiano e completato sotto Adriano, questo tempio è costruito in cima all’acropoli che domina l’intera città di Pergamo.

L’anfiteatro è senza dubbio il luogo più mozzafiato che ci sia. Costruito su una collina, nel II secolo, aveva 80 gradinate che permettevano di ricevere più di 10.000 spettatori. È uno dei teatri più ripidi al mondo e la vista che si gode da lì è magnifica.

Più in basso si trovano i resti del Tempio di Zeus, una delle meraviglie del mondo antico (anche se la parte più bella è stata portata a Berlino), e l’agorà, oltre molti altri edifici antichi.

Il sito archeologico è piuttosto esteso e ci sono posti bellissimi, oltre a splendidi panorami sui dintorni. Pertanto, si devono calcolare diverse ore per la visita dell’intero sito.

L’ingresso è di 50 lire (prezzo 2021) ed è aperto tutti i giorni. L’orario estivo (da aprile a ottobre) è dalle 08:00 alle 18:30, mentre l’inverno (resto dell’anno) dalle 08:30 alle 17:00.

Asclepeion

L’Asclepeion di Pergamo è stato forse il centro medico antico più famoso del mondo ed è il secondo sito più importante di Bergama. Fondato da un uomo di nome Archias, l’Asclepeion di Pergamo divenne famoso sotto Galeno (131-210 d.C.), nativo di questa città. Questo medico dei gladiatori è considerato il più grande terapeuta dell’antichità.

Si ritiene che Asclepion, costruito nel nome di Asclepio, il dio della salute e della medicina, sia esistito sin dal IV secolo a.C. Il sito ospita strutture come un piccolo teatro con una capacità di 3.500 persone, stanze dove i pazienti venivano curati dal suono dell’acqua e della musica, il tempio di Asklepio e la biblioteca. I trattamenti consistevano in massaggi, fanghi, erbe e unguenti.

Notevoli strutture esistenti dell’Asclepieion includono il Teatro Romano, la Stoa Nord, la Stoa Sud, il Tempio di Asclepio, un centro di cura circolare (a volte noto come Tempio di Telesforo), una fonte di guarigione, un passaggio sotterraneo, una biblioteca, la Via Tecta (o la Via Sacra, che è una strada colonnata che conduce al santuario) e un propileo.

Le rovine del tempio di Asclepeion sono situate fuori dal centro città ma perfettamente accessibile a piedi. Per raggiungerle a piedi bisogna dirigersi a ovest dal centro della città. Il percorso è in salita e dura circa 15 minuti. La strada passa attraverso una grande base militare ed è consigliabile percorrerla al ritorno prima del tramonto e non scattare fotografie.

L’ingresso al sito archeologico costa 45 lire.

Come arrivare a Pergamo

Bergama si trova nella provincia di Izmir (Smirne). Da Istanbul a Bergama ci sono circa 450 chilometri, che si possono percorrere in auto in circa cinque ore, anche se è più facile arrivare da Izmir, percorrendo la E87e uscire a Bergama.

Se si vuole viaggiare con i mezzi pubblici:

Da Bayrampasa Otogar a Istanbul il viaggio dura 9 ore e mezzo. Alcuni viaggiatori usano la moderna città di Izmir (meno di 2 ore in autobus) come base per esplorare Bergama e altri siti vicini (Efeso, Pamukkale e Cesme, tra gli altri) o la città più vicina di Ayvalik (circa 45 minuti).

Treno più autobus

Bergama si trova a circa 100 chilometri a nord di Izmir. Ci si arriva con una macchina a noleggio, ma anche con una combinazione di treno e autobus di linea. A Izmir si deve prendere la linea Izban, il treno che attraversa gran parte della provincia. Si può prendere ad Alsancak o Hilal verso Aliaga. Questa è l’ultima fermata dell’Izban in direzione nord e si impiega circa un’ora e un quarto per arrivarci. I treni sono molto moderni e puntuali, quindi sono un’ottima opzione per spostarsi in questa regione.

Una volta ad Aliaga, fuori dalla stazione dei treni si deve andare alla fermata del trasporto pubblico e prendere la linea dell’autobus ESHOT 835. Questo bus impiega tra i 30 ei 45 minuti per raggiungere la città di Bergama. Si scende all’ultima fermata, che è la stazione degli autobus.

Per utilizzare i treni e gli autobus nella provincia di Izmir è necessario acquistare la tessera dei trasporti pubblici. Puoi farlo nelle stazioni della metropolitana di Izmir e ti costerà 7 lire. Senza questa carta non potrai salire sugli autobus di linea, poiché non si vendono biglietti singoli e non si può pagare in contanti.

In bus 

Per raggiungere Bergama in bus si deve prima raggiungere l’otogar (stazione degli autobus) che si trova a circa 8 km a est di Izmir. All’otogar c’è un banco Metro Turizm, che gestisce un regolare servizio di autobus per il centro di Bergama (2 ore di viaggio). Quando si scende dall’autobus ci sono solo dieci minuti a piedi dall’Acropoli.

La stazione principale degli autobus a Bergama si trova alla periferia della città (a circa 7 chilometri dal centro città), quindi puoi prendere un taxi o la navetta più economica per il centro. Ma se vieni da Istanbul e prendi un autobus Metro Turizm, il bus si ferma in centro (passando per la stazione principale degli autobus).

Gli autobus Metro Turizm di Canakkale invece ti lasciano sul lato dell’autostrada, di fronte all’Otogar. L’opzione migliore e più conveniente da Cannakale è prendere un autobus Soma Sehayat che va direttamente al centro di Bergama.

Visitare Pergamo con un’escursione

Se trovi molto difficile andare con i mezzi pubblici e non vuoi pensare a tutta quella logistica, hai anche la possibilità di fare un’escursione da Izmir. È un’opzione più costosa, ma più comoda, visto che viaggerai in autobus dalla città e, una volta a Bergama, tra i principali luoghi di interesse storico.

Come muoversi a Bergama

La maggior parte del centro città si può visitare facilmente a piedi. In effetti, camminare è uno dei piaceri di una visita a Bergama. È possibile raggiungere a piedi tutte le famose destinazioni turistiche del centro in 15 minuti come il Museo Archeologico e la Basilica Rossa.

L’ingresso del sito archeologico si può raggiungere in auto percorrendo la Akropoli Cd. che conduce all’acropoli.  In alternativa l’acropoli si può raggiungere con una teleferica che parte all’imboccatura dell’Akropoli Cd e collega il centro di Bergama al sito archeologico.

Le destinazioni turistiche sono piuttosto sparse, quindi in mancanza di auto potresti prendere in considerazione l’idea di usare un taxi per raggiungere tutti i siti.

Dove dormire a Bergama

Se invece di fare un’escursione per visitare Pergamo preferisci trascorrere un po’ più di tempo in città, hai a disposizione diversi hotel. Non c’è un’enorme offerta perché la città non è molto turistica, ma per passare una notte si può sicuramente trovare qualcosa a buoni prezzi.

Trova un alloggio a Bergama

 

E visto che vai a Izmir e acquisti la tessera dei trasporti pubblici, ti incoraggio a restare qualche giorno in provincia. Nella città di Izmir si può visitare la sua agorà romana, il lungomare e il quartiere di Alsancak, ma l’intera provincia è molto completa. Oltre alla costa, ha montagne, una regione vinicola, e oltre Pergamo ospita anche un altro dei grandi siti archeologici del paese (in effetti, il più visitato): Efeso.

Puoi arrivare a Izmir in aereo da Istanbul (i prezzi per i voli interni in Turchia sono molto economici), e quando si tratta di trovare un alloggio hai molte opzioni sia in città che nelle principali destinazioni.

Trova un alloggio a Izmir

 

Informazioni utili per visitare Pergamo

Orari d’apertura:

Aperto tutto l’anno
Dalle 08:30 alle 19:00 (estate)
Dalle 08:30 alle 17:00 (inverno)

Indirizzo:

Hamzalısüleymaniye, 35700
Bergama/Provincia di Smirne, Turchia

 

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.